Il tuo browser non supporta JavaScript!

News / Notizie

CFP permanente per la sezione Miscellanea
05.02.2016

Feb

5

La raccolta di saggi e interventi per la sezione miscellanea di CS è sempre aperta. CS accoglie contributi relativi ai seguenti ambiti di studio: Antropologia dei media, Arti performative, Cinema, televisione e fotografia, Cultura e comunicazione digitale, Drammaturgia, Economia politica dei media, Estetica e semiotica dei media, Sociologia della comunicazione e dei media, Sociologia della cultura, Storia del teatro, Studi sociali sui media, Teoria e storia dei media. Come per la sezione monografica, i contributi saranno sottoposti a procedura di double blind peer review. http://comunicazionisociali.vitaepensiero.it/…/cfp-permanen…

Continua >
Playing inclusion. The performing arts in the time of migrations: thinking, creating and acting inclusion
09.05.2018

May

9

Questo numero intende indagare specificamente le risorse artistiche, sociali e politiche che le arti performative mettono al servizio dell’inclusione socio-culturale, facilitando processi collettivi di fronteggiamento partecipato delle complessità determinate dagli attuali movimenti migratori.

Continua >
Participation and Conflict in Community Media
12.02.2018

Feb

12

Giovedì 22 febbraio 2018 in Università Cattolica la presentazione del n. 1/2018 “Power, Multidirectionality and Contingency: Political Struggles over Representation, Decision-making and Technology, a cura di Vaia Doudaki e Nico Carpentier

Continua >
La circolazione internazionale del cinema europeo in era digitale
03.01.2018

Jan

3

Con l’obiettivo di indagare come il nuovo contesto tecnologico stia mutando le tendenze attuali, e partire dal PRIN sulla “Circolazione internazionale del cinema italiano”, questo monografico avrà per oggetto le strategie e gli esiti della circolazione contemporanea del cinema europeo oltre i confini nazionali.

Continua >
The Remaking of Truth in the Digital Age
02.01.2018

Jan

2

Si dice che siamo nell’era della ‘post-verità’, dove il dibattito sulla verità è stato rimpiazzato da un caos di fatti. Più cresce l’informazione, più sembra diminuire la conoscenza, e il vuoto di pensiero sempre più si riempie di hate speech, bufale, fake news. Scopo di questo numero di CS è introdurre una prospettiva critica in questa ondata di forze controinformative, senza cadere negli opposti e ugualmente indesiderabili estremi del funzionalismo cinico (è vero ciò che funziona) o di un paternalistico neopositivismo: la verità come questione di numeri – sovranità dei dati che uccide la realtà, escludendo tutti gli aspetti non quantificabili.

Continua >
iGen Cinema. Moving Image Consumption and Production by Post-Millennials
24.10.2017

Oct

24

Il numero monografico si concentrerà sulle esperienze di visione dei cosiddetti "post-millennials" all'interno dei diversi ambienti mediali, sociali e nazionali, valorizzando gli studi caratterizzati da approcci metodologici e quadri teorici innovativi.

Continua >
Media, Creative Industries and Crisis in Italy. Cycles and Anticycles between Society and Communication
04.10.2017

Oct

4

Questo monografico affronta lo sviluppo del sistema dei media e delle industrie creative in relazione sia alle principali crisi economiche che al ruolo svolto dall'innovazione nel far sì che i media assumano un ruolo ciclico o anticiclico rispetto alla crisi stessa.

Continua >
Fashionating Images. Audiovisual Media Studies Meet Fashion
12.05.2017

May

12

Questo numero monografico esplora l'intersezione fra moda e media audiovisiva e la reciproca contaminazione tra fashion studies e media studies, con particolare riferimento al cinema, alla televisione, alla pubblicità e a Internet.

Continua >
Gianfranco Bettetini, un padre e un maestro
News > Notizie
12.01.2017

Jan

12

Un ricordo di Gianfranco Bettetini, direttore di CS dal 1996 al 2011 e direttore emerito fino alla sua scomparsa, avvenuta il 12 gennaio 2016.

Continua >
The Remaking of Truth in the Digital Age
20.12.2016

Dec

20

Many thought Brexit would not come to pass, that Donald Trump could not be elected, experts, pollsters, and probability models told us so, down to the decimal point. An entire media apparatus that was increasingly certain came to produce instead confusion. The manufactured character of news becomes dramatically exposed, as well as the entertainment-driven nature of electoral politics that increasingly look like reality shows. The vacuum left behind is threatened to be filled with the rising tide of hate speech, hoaxes, and so-called fake news.

Continua >

Ultimo fascicolo

Anno: 2018 - n. 1

Sommario »

Newsletter CS

* campi obbligatori
Academia.edu