Il tuo browser non supporta JavaScript!

Media, Creative Industries and Crisis in Italy. Cycles and Anticycles between Society and Communication

04.10.2017
Questo monografico affronta lo sviluppo del sistema dei media e delle industrie creative in relazione sia alle principali crisi economiche che al ruolo svolto dall'innovazione nel far sì che i media assumano un ruolo ciclico o anticiclico rispetto alla crisi stessa.

A partire da una serie di stimoli emersi durante la conferenza, dedicata alla “Società Italiana e alle grandi crisi economiche 1929-2016” e organizzata dall'ISTAT (Istituto Nazionale Italiano di Statistica) a Roma il 25-26 novembre 2016, i saggi raccolti nella special issue esplorano il ruolo svolto dai media sia nelle crisi sociali del passato (la crisi del Ventinove, le crisi degli anni Settanta ecc.) che durante l’ultima fase di crisi globale.

La special issue mira però ad ampliare questo quadro analizzando anche il ruolo giocato dalle crisi economiche dentro alla storia dei media e alla loro evoluzione al fine di fornire la base per una nuova periodizzazione del sistema nazionale dei media.

Il quadro che emerge mostra come i media italiani, esaurita la fase del Boom economico, si siano confrontati con un periodo di crisi sostanzialmente ininterrotto fino al periodo attuale in cui la crisi economica ha talvolta funzionato come elemento depressivo del sistema dei media e talvolta come promotore di innovazione sistemica, favorendo l’aumento di nuovi contenuti e nuove forme di consumo (ad esempio con l'esplosione Televisioni e delle radio privata, o l'avvento dei social media e la nascita dei mezzi connettivi).
 
COMUNICAZIONI SOCIALI - 2017 - 2. MEDIA, CREATIVE INDUSTRIES AND CRISIS IN ITALY Cycles and Anticycles between Society and Communication
formato: Fascicolo digitale
The special issue addresses the development of the media system and creative industries in relation both to the major economic crises and to the role played by innovation in making the media – with respect to the crisis itself – assume a cyclical or anti-cyclical role. Starting from the conference, devoted to “Italian Society and the Great Economic Crises 1929-2016” and held by ISTAT (Italian National Institute of Statistics) in Rome on 25-26 November 2016, the essays collected here addresses the ways in which economic and social crisis of the past (1929, the 70s etc.) and media in their history are set in relation to crises (specific attention is given to the last post-2008 global crises). However the special issue aims to expand this framework providing the basis for a new periodization of the national media system. The emerging picture illustrates how the Italian media, following the 60s economic boom, have faced for the last forty years a time of uninterrupted crisis. In this wide time span, the crisis has sometimes functioned as a depressive element on the media system, and sometimes as a promoter of systemic innovation, favouring the rise of new content and forms of consumer options (for instance with the explosion of private broadcasting, or the advent of the social media, and the birth of connective media). Questo monografico affronta lo sviluppo del sistema dei media e delle industrie creative in relazione sia alle principali crisi economiche che al ruolo svolto dall'innovazione nel far sì che i media assumano un ruolo ciclico o anticiclico rispetto alla crisi stessa.

Array
(
    [codice_fiscale_obbligatorio] => 1
    [coming_soon] => 0
    [fuori_servizio] => 0
    [homepage_genere] => 0
    [insert_partecipanti_corso] => 0
    [moderazione_commenti] => 1
    [mostra_commenti_articoli] => 1
    [mostra_commenti_libri] => 1
    [multispedizione] => 0
    [pagamento_disattivo] => 0
    [reminder_carrello] => 0
    [sconto_tipologia_utente] => carrello
)

Articolo letto 207 volte.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*
Captcha errato

Ultimo fascicolo

Anno: 2017 - n. 2

Sommario »

Newsletter CS

* campi obbligatori
Academia.edu