Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il nome prima del cognome. L'esperienza del Progetto LAIV - Laboratorio delle Arti Interpretative dal Vivo - nelle scuole secondarie di secondo grado

digital Il nome prima del cognome. L'esperienza del Progetto LAIV - Laboratorio delle Arti Interpretative dal Vivo - nelle scuole secondarie di secondo grado
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2011 - 2. Per-formazione. Teatro e arti performative nella scuola e nella formazione della persona
titolo Il nome prima del cognome. L'esperienza del Progetto LAIV - Laboratorio delle Arti Interpretative dal Vivo - nelle scuole secondarie di secondo grado
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 02-2011
issn 03928667 (stampa) | 18277969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Se il valore delle attività teatrali nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado è un dato ormai ampiamente acquisito, marginale sembra essere il riconoscimento del valore di tali attività all’interno delle scuole secondarie di secondo grado. L’esperienza sviluppata a partire dal 2006 all’interno di Progetto LAIV – Laboratorio delle arti interpretative dal vivo, promosso da Fondazione Cariplo, ha rilevato come la peculiarità dell’esperienza teatrale, che si fonda sulla crescita emotiva, fisica e relazionale del singolo all’interno di un lavoro corale e collettivo, si scontri con un’istituzione che rimane in molti casi ancorata ad una visione selettiva dell’educazione e ad un processo educativo che basa il successo formativo su di un sapere puramente cognitivo. Il presente lavoro indaga le strategie messe in atto da Progetto LAIV per un maggiore riconoscimento del valore formativo di tali esperienze e della loro capacità di incidere sul benessere scolastico e sull’acquisizione di competenze di cittadinanza da parte dei ragazzi.

If the value of theatrical activities in schools, primary and secondary schools is in fact now widely acquired, be recognition of the value of such work within the secondary school level appears marginal. The experience developed since 2006 as part of Project LAIV – Laboratory of live performing arts, promoted by Cariplo Foundation, pointed out that the peculiarity of the theatrical experience, which is based on emotional, physical and relational growth of the individual inside a collective work, is being threatened by an institution that in many cases remains anchored to a selective vision of education and an educational process based on the success of a purely cognitive knowledge. The present essay investigates the strategies implemented by Project LAIV for greater recognition of the educational value of these experiences and their ability to affect the educational welfare and the acquisition of citizenship skills by young people.

Ultimo fascicolo

Anno: 2019 - n. 1

Newsletter CS

* campi obbligatori
Academia.edu