«Sorridi alla mamma!». Presenze materne nelle pratiche cine-amatoriali - Alice Cati - Vita e Pensiero - Articolo Comunicazioni Sociali Vita e Pensiero

«Sorridi alla mamma!». Presenze materne nelle pratiche cine-amatoriali

digital «Sorridi alla mamma!». Presenze materne nelle pratiche cine-amatoriali
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2007 - 2. Genere e generi. Figure femminili nell'immaginario cinematografico italiano
titolo «Sorridi alla mamma!». Presenze materne nelle pratiche cine-amatoriali
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 02-2007
issn 0392-8667 (stampa) | 1827-7969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The essay investigates the representation of femininity in the films about family. The analysis develops between the reconstruction of the figure of woman in promotional texts aimed at promoting the recovered use of domestic technologies in the first decades of the century. It also examines the presence/absence of the mother’s figure in films about family. It shows a framework full of implications, and in which what appears (and what does not appear) reveals a different and unexpected sense and meaning. In particular the woman, despite not being the architect nor the protagonist of the shooting, confirms herself as Deus Ex Machina of the filmed memories of the family.

Ultimo fascicolo

Anno: 2021 - n. 2

Newsletter CS

* campi obbligatori
Academia.edu

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento