«Frost/Nixon»: Davide contro Davide - Giulia Gibertoni - Vita e Pensiero - Articolo Comunicazioni Sociali Vita e Pensiero

«Frost/Nixon»: Davide contro Davide

digital «Frost/Nixon»: Davide contro Davide
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2011 - 3. Di scena in scena
titolo «Frost/Nixon»: Davide contro Davide
Autore
Editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 03-2011
issn 0392-8667 (stampa) | 1827-7969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

RIASSUNTO
L’articolo si propone di analizzare l’adattamento cinematografico del lavoro teatrale Frost/Nixon di Peter Morgan a partire dal dato di realtà (le vere interviste del giornalista inglese David Frost all’ex Presidente Nixon) per arrivare al testo drammaturgico e al film, di cui sono evidenziate la complessità della resa drammaturgica del conflitto tra i duellanti, le opposizioni tematiche introdotte come rilevanti per l’arco drammatico, quindi per il significato ultimo dell’adattamento. In particolare, la fragilità della messa in scena del protagonista porta a difficoltà strutturali, che restano, almeno in parte, irrisolte, e che si riflettono nell’opposizione tra i due sfidanti con i loro relativi mondi di riferimento, ancorché non sempre ben esplicitati, e nel ruolo attribuito alla televisione rispetto alla politica. Quest’ultima ulteriore opposizione – quella tra televisione e politica – acquista di conseguenza particolare rilevanza per una lettura complessiva dell’adattamento perché sfalsa i piani di senso e mischia le categorie. Dimentica sullo stesso piano politica, immagine e comunicazione, soprattutto televisiva: forse una suggestione molto contemporanea, che comunque lascia filtrare interessanti suggestioni sulla fusione di questi elementi a partire dalle «Nixon Interviews» fino ad oggi.

SUMMARY
The essay aims to analysing the film adaptation of the play by Peter Morgan Frost/Nixon, starting from a real datum (the real interviews by the British journalist David Frost to the former President Nixon) to arrive to the dramaturgical text and film. It also highlights the complexity of the dramatic yield of the conflict between the two duellists, and introducing the oppositions themes as relevant to the dramatic arc, so for the ultimate meaning of adaptation. In particular, the fragility of the staging of the protagonist leads to structural problems that remain partly unresolved and reflected in the opposition between the two challengers with their respective worlds of reference, even if not always well explained, and in the role attributed to the television with respect to politics. The latter further opposition – the one between television and politics – becomes then particularly relevant to an overall reading of this adaptation, because it offsets the meaning fields and mixes the categories. It leaves politics, image and communication – especially concerning television – on the same level: maybe a mere contemporary suggestion, which, however, lets intriguing suggestions filter on the fusion of these elements, starting from «Nixon Interviews» until now.

Ultimo fascicolo

Anno: 2021 - n. 2

Newsletter CS

* campi obbligatori
Academia.edu

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento