Sull’eterna discontinuità: ipotesi per una socio-semiotica della comunicazione esterna - Matteo Tarantino - Vita e Pensiero - Articolo Comunicazioni Sociali Vita e Pensiero

Sull’eterna discontinuità: ipotesi per una socio-semiotica della comunicazione esterna

digital Sull’eterna discontinuità: ipotesi per una socio-semiotica della comunicazione esterna
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2006 - 3. Spazi sensibili. Pubblicità, comunicazione e ambiente urbano
titolo Sull’eterna discontinuità: ipotesi per una socio-semiotica della comunicazione esterna
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 03-2006
issn 0392-8667 (stampa) | 1827-7969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

In this essay we attempt a transversal investigation of some broad hypotheses for a socio-semiotic framing of the sign of outdoor communication. We try to demonstrate (using, among other tools, the dissonance theory paradigm) the ineludible condition of discontinuity of this sign, which forces it into a conflictual relationship with the surcodings affecting social and private spaces. Finally, we briefly examine two examples of surcodings designed to protect discontinuity itself: a sedimental one (London’s Piccadilly Circus) and a preventive one (Amsterdam’s Sandberg Institute).

Ultimo fascicolo

Anno: 2021 - n. 2

Newsletter CS

* campi obbligatori
Academia.edu

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento