L’arte del crimine tra liminale e liminoide. Il caso di Making a Murderer - Oriana Binik - Vita e Pensiero - Articolo Comunicazioni Sociali Vita e Pensiero

L’arte del crimine tra liminale e liminoide. Il caso di Making a Murderer

digital L’arte del crimine tra liminale e liminoide. Il caso di Making
a Murderer
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2017 - 2. MEDIA, CREATIVE INDUSTRIES AND CRISIS IN ITALY Cycles and Anticycles between Society and Communication
titolo L’arte del crimine tra liminale e liminoide. Il caso di Making a Murderer
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 09-2017
issn 0392-8667 (stampa) | 1827-7969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

True crime, at the crossroads of narrative, documentary and art, is crime fact that looks like crime fiction. Through the case study of Making a Murderer (2015), the intent of this paper is to provide a theoretical framework for this genre, considering it as a vehicle for social transformation. More precisely, by adopting the perspective of Victor Turner, its goal is to focus attention on the delicate intersection of two levels: the sacred and official legal procedure (the liminal) and the critical, artistic and parallel interests of the true crime (the liminoid).

Ultimo fascicolo

Anno: 2021 - n. 2

Newsletter CS

* campi obbligatori
Academia.edu

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento