«Col tempo. The W. Project» and the ways of pre-vision - Glenda Franchin - Vita e Pensiero - Articolo Comunicazioni Sociali Vita e Pensiero

«Col tempo. The W. Project» and the ways of pre-vision

digital «Col tempo. The W. Project» and the ways of pre-vision
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
sezione Open Access
titolo «Col tempo. The W. Project» and the ways of pre-vision
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 02-2015
issn 0392-8667 (stampa) | 1827-7969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
Scarica

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The installation Col tempo. The W. Project, presented at the last Venice Biennale (2009) by the video-artist Péter Forgács is so complex that it can be studied from many different perspectives. The first is certainly a political-sociological one (the treatment of the other according to the ways of reclusion/exclusion as a prisoner of war or individual of a discriminated race; presence of control mechanisms of the dominating political structure, here the Third Reich). We can adopt the point of view of the used techniques – the found footage or the use of video-testimony, video and morphing – or the perspective of art history – the links with the portraiture tradition, especially with Rembrandt and Giorgione.

Ultimo fascicolo

Anno: 2021 - n. 2

Newsletter CS

* campi obbligatori
Academia.edu

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento